Tragedia al Giro d’Italia: 59enne scivola in dirupo e muore

E’ finita in tragedia la tappa di ieri del Giro d’Italia, corsa a tappe che si stanno tenendo in queste settimane in giro per la penisola italiana. Un uomo di 59 anni, le cui generalità non sono al momento conosciute, sarebbe morto cadendo da un dirupo ove si era arrampicato per vedere passare i corridori.

E’ successo presso la località Stoner, nell’altopiano di Asiago, uno dei punti più impegnativi che i ciclisti hanno affrontato nel corso della tappa. L’uomo originario di Selvazzano, piccolo comune in provincia di Padova, era insieme al fratello per incitare da vicino i propri beniamini, ma ad un certo punto sarebbe scivolato in un dirupo profondo 70 metri.

Visto il punto in cui si trovava, i soccorsi hanno avuto non poche difficoltà per poterlo raggiungere. A quel punto, l’uomo aveva già perso la vita. Le forze dell’ordine stanno in ogni caso effettuando i rilievi di rito al fine di determinare con esattezza le cause che hanno portato al suo decesso.