Sant’Antimo (Napoli): hanno in casa 321 tessere elettorali, in tre in manette

Gravissimo episodio quest’oggi a Sant’Antimo, in provincia di Napoli, dove sono in corso le votazioni per il rinnovo del consiglio comunale. Tre persone sono state arrestate dalle forze dell’ordine in quanto trovati in casa con ben 321 tessere elettorali, avrebbero promesso soldi in cambio di voti.

L’intervento delle forze dell’ordine nell’appartamento si è reso necessario in quanto insospettiti del continuo via vai che c’era nell’abitazione incriminata a Sant’Antimo. Una volta entrati, hanno trovato le tessere con all’interno un facsimile di una scheda che indicava chiaramente quale era il candidato da votare.

Una volta contattati i titolare delle tessere elettorali, alcuni di loro avrebbero ammesso di aver ricevuto la promessa di una cifra intorno ai 50 euro in cambio del loro voto. Quest’ammissione avrebbe fatto scattare le manette nei confronti di tre uomini, due dei quali risulterebbero incensurati. Le elezioni comunali a Sant’Antimo sono andate avanti regolarmente.