Catanzaro: 50 enne ucciso in pieno centro. Forse omicidio di stampo mafioso

Un uomo di 50 anni è stato ucciso in pieno centro a Catanzaro. La vittima si trovava in compagnia di un’altra persona, suo collega, quando è stato avvicinato da uno sconosciuto che gli ha sparato per ben sei volte prima di fuggire. Si ipotizza che il fatto di cronaca possa essere collegato al fratello della vittima.

Le indagini delle forze dell’ordine si stanno concentrando sulle telecamere del centro di Catanzaro. Si cerca di capire chi possa essere stato l’autore materiale dell’efferato omicidio compiuto intorno alle 8. Testimone oculare dell’accaduto è stato un collega del 50 enne ucciso, dipendente delle Ferrovie della Calabria.

Qualche hanno fa, il fratello della vittima avrebbe ucciso due persone all’interno di un bar di Decollatura. L’uomo era stato condannato all’ergastolo ma la Cassazione annullò la sentenza, quindi si è in attesa di un nuovo processo. Gli inquirenti sospettano che l’omicidio possa essere una sorta di vendetta per le uccisioni commesse dal fratello nel 2013.