HomeSport & motoriMarco Simone, chi è? Calciatore, numero, vita privata, stipendio, oggi

Marco Simone, chi è? Calciatore, numero, vita privata, stipendio, oggi

Fra gli indimenticabili calciatori che hanno fatto la storia del Milan, Marco Simone ricopre un ruolo di tutto rispetto, grazie alle sue prodezze in area di rigore ed alle astuzie tecniche.

Dopo aver vissuto per diverso tempo nella natia Milano, Simone si è trasferito assieme a tutta la famiglia nel principato di Monaco e tuttora continua a svolgere l’attività di allenatore.

Un attaccante che ha fatto sognare

Marco Simone nasce il primo gennaio del 1969 a Castellanza, un comune in provincia di Varese. Sin da bambino si appassiona al gioco del calcio e sa che da grande vuole diventare un calciatore. Giocando con gli amici del quartiere, fin dall’infanzia, si distingue per la sua bravura.

Il Como segna il passaggio nella serie A per un Simone appena diciottenne e gli dona la possibilità di essere notato, spalancandogli le porte del Milan, allora guidato dall’allenatore Arrigo Sacchi, grazie ad un contratto da ben sei miliardi di lire sancito da Silvio Berlusconi.

La permanenza nel Milan dal 1989 al 2002 rimane il suo periodo più famoso, anche se all’inizio l’ascesa del calciatore fu graduale: solo con l’arrivo di Fabio Capello nel 1991 Marco Simone inizia a fare la storia della squadra. Successivamente si sposta in campo internazionale giocando per il Paris Saint Germain, mettendo a segno un’altra grande performance e poi per il Monaco, dal quale rescinderà il contratto a causa di alcuni dissapori con l’allenatore.

Da calciatore ad allenatore

Nel 2005, dopo la permanenza nella squadra del Nizza, inizia a giocare per il Legnano, la sua ultima esperienza.

Pochi attaccanti hanno tenuto col fiato sospeso e fatto gioire i tifosi come Marco Simone, che ha inanellato una serie di goal indimenticabili durante l’arco della sua carriera calcistica, per un totale complessivo di 75 reti. Connubio perfetto di coordinazione e tecnica, Simone riusciva ad oltrepassare le linee avversarie e tirare goal inaspettati che lo hanno reso una delle icone sportive degli anni ’90.

Il Legnano sarà anche la prima squadra a cui farà da allenatore a partire dal 2006. Simone acquista il team assieme al fratello, diventandone così anche dirigente e riuscendo ad ottenere ottimi risultati, tanto che riesce a portare il Legnano in serie C1.

Come molti altri calciatori famosi prima di lui, Marco Simone mette fine all’attività agonistica scegliendo definitivamente di passare dall’altra parte e sedere in panchina, guidando squadre come il Monaco, Losanna, Tours e Naval, mentre dal 2017 in poi inizia ad allenare anche team internazionali.

Vita privata e news

Non sempre la parabola di un allenatore è costellata esclusivamente di successi, e così è stato per Marco Simone, al quale recentemente dopo una serie di esperienze non proprio esaltanti,, ultima della quali presso lo Chateraurox, sarebbe stato offerto un posto alla guida della squadra serba Partizan.

Marco Simone è legato all’ex modella e cantante Carla Liotto, con la quale ha avuto la figlia Rebecca. La Liotto ha partecipato a Miss Italia e fra piccole apparizioni in tv, è ricordata soprattuto per essere ospite fissa al Maurizio Costanzo Show.

- Advertisment -