Homemondo & LifestyleMyss Keta, chi è? Instagram, viso, nome, Milano

Myss Keta, chi è? Instagram, viso, nome, Milano

Se c’è una cantante che negli ultimi anni ha sconvolto il panorama musicale italiano camminando sul filo della trasgressione, si tratta sicuramente di Myss Keta. Con l’ultima hit Finimondo, l’artista ha messo a segno l’ennesimo traguardo in una carriera decisamente in ascesa, che la sta portando a farsi conoscere da un pubblico sempre più ampio anche grazie a molteplici collaborazioni artistiche.

Una miss misteriosa

Ben prima dell’arrivo del COVID 19 la cantante ha lanciato la moda delle mascherine, anche se nel suo caso si tratta più di un escamotage per nascondere la sua vera identità. Keta si presenta difatti come una sensuale donna col viso coperto dagli occhiali da sole, maschera sulla bocca ed una lunga parrucca bionda. Sin dall’inizio il mistero su chi si celasse realmente dietro queste sembianze è stata una delle maggiori motivazioni che hanno polarizzato l’attenzione su di lei, assieme naturalmente ai testi decisamente fuori dagli schemi.

Ad oggi sono state fatte diverse supposizioni, ma non esiste una risposta ufficiale al dilemma, anche se pare che il vero nome della cantante trentunenne sia Monica, come il titolo di uno dei suoi brani. Dopo essere riuscita a proteggere per molto tempo e con furbizia il suo viso, Myss Keta ha preso una scivolone quando si è fatta paparazzare a volto scoperto per la prima volta, durante le riprese del programma Celebrity Haunted. Scatti prontamente pubblicati dalla rivista Vero.

Abbastanza chiaro invece è l’ambiente in cui Keta gravita, ovvero quello della comunità LGBTQ+ milanese, come si evince dai temi di parecchie sue canzoni, per esempio Porta Venezia. Milano, con la sua nightlife piena di eccessi, la libertà sessuale, il glamour e le mille contraddizioni, è spesso al centro dei pezzi della Miss, la quale si sarà sicuramente esibita nei locali della città meneghina prima di esplodere a livello nazionale. Esplosione non è un termine casuale, in quanto Miss Keta, partendo dalla nicchia LGBTQ+ ha scalato le tappe della fama con l’aiuto del suo inconfondibile personaggio, simile quasi a una caricatura vivente, riuscendo a far breccia nei cuori del grande pubblico nonostante i testi sboccati.

Cosa si nasconde dietro Myss Keta

Dietro l’artista, più volte paragonata a Lady Gaga a causa della sua verve irriverente, si nasconde un’idea del collettivo milanese Motel Forlanini, assieme al produttore Stefano Riva, il regista Simone Rovellini e il grafico Dario Pigato. Già col pezzo d’esordio Milano Sushi e Coca e poi con Burqa di Gucci sono presentati tutti gli elementi che più caratterizzeranno la cantante, ma è con l’album Una vita in Capslock del 2018 che Myss Keta si impone nel panorama musicale nostrano, apparendo come artista senza peli sulla lingua che canta (o rappa) su pezzi dal sound attuale e accattivante.

Da lì in poi, il suo percorso è stato un crescendo di hit e featuring e nel 2020 la Rai la assolda per condurre il Dopo Festival, a conferma che ormai Keta è diventata un personaggio pubblico riconosciuto al di fuori del campo musicale. Sempre durante lo stesso festival di Sanremo si esibisce nella serata delle cover con un’altra icona trash, Elettra Lamborghini.

Recentemente la provocatoria cantante ha lanciato il su terzo album intitolato Club Topperia,  dal quale ha già estratto il singolo di successo Finimondo, un brano dal gusto retrò ripreso dalla hit di Vianello e prodotto in collaborazione con l’astro nascente Greg Miller.

- Advertisment -