Homecasa & giardinoSpaghetti con le cipolle di Tropea

Spaghetti con le cipolle di Tropea

Dimenticato di fare la spesa?

Nessun problema.

Le cipolle di Tropea ti salveranno la vita!

Se vuoi cucinare un piatto di spaghetti gustoso, veloce economico e, fra le ricette con cipolla di tropea indimenticabile, seguimi.

Ti insegnerò i trucchi per preparare gli spaghetti con le cipolle di Tropea, un piatto del quale, poi, non potrai più fare a meno.

Ne sono certa!

Andiamo.

Cipolla di Tropea

Tropea, uno dei Borghi più belli d’Italia, lungo la Costa degli Dei, ha ospitato nell’antichità i Fenici.

E furono proprio loro ad introdurre l’uso di questo magnifico ortaggio.

L'”Oro Rosso”, come viene comunemente definita la cipolla di Tropea, nel tempo si è trasformato in un vero e proprio simbolo, diventando l’ingrediente di base delle mille ricette servite nei caratteristici ristorantini sparsi fra i vicoli fascinosi del paese.

Nel 2008, poi, è nato il Consorzio di tutela della cipolla Rossa di Tropea IGP con lo scopo di promuovere e valorizzare l’altissima qualità del prodotto, che ora, come dalla notte dei tempi, viene coltivato e lavorato con tecniche manuali millenarie.

Dolcissima e croccante. la cipolla di Tropea sa conquistare i palati di tutti. Soprattutto degli chef più raffinati, internazionali e nostrani, come Igles Corelli, Hironiko Shoda, Enzo Barbieri, Riccardo Sculli, Alessio Sorce ( solo per nominarne alcuni). E, proprio da questo loro amore verso il prezioso ortaggio, in collaborazione con importanti foodblogger, è nata una manifestazione, che si tiene ogni anno, dal 29 Aprile al 1° Maggio, per celebrare le bellezze di questo paese incantato e l’eccezionalità del suo frutto principale.

Come cucinare le cipolle di Tropea? In mille modi. Agrodolci, al forno, gratinate, in confettura e chi più ne ha ne metta. Ma il modo migliore per assaporarne appieno il suo gusto dolce e la sua consistenza croccante è il grande classico: gli spaghetti con le cipolle di tropea.

E ora che ti è venuta l’acquolina in bocca, mettiamoci ai fornelli!

Spaghetti con le cipolle di Tropea

Per questa ricetta ti serviranno davvero pochi ingredienti. Non a caso è una ricetta della cucina povera ed il tuo salvacena!

Vai a rovistare in dispensa alla ricerca di spaghetti, cipolla di tropea ( ovviamente), pane raffermo ( chi non ha il panino dimenticato del giorno prima?), pecorino di fossa, olio, peperoncino, sale e pepe. Se hai un piccolo orto, anche sul balcone, spicca qualche ciuffo di prezzemolo fresco.

Siamo pronti per la ricetta!

Ci vorranno 15 minuti per la preparazione e 20 minuti per la cottura.

E le dosi sono per 4 persone.

In mezzora sarà come essere in Paradiso!

La ricetta

Prendi 400 grammi di cipolle di Tropea e affettale sottilmente. Falle stufare a fuoco dolce in una larga padella con 3 cucchiai di olio e un pizzico di peperoncino.

Se si dovesse asciugare troppo, aggiungi poca acqua tiepida e cuoci fin quando le cipolle di Tropea diventeranno morbide.

Nel frattempo porta a bollore un pentola di acqua e salala.

Con 80 grammi di pane raffermo ricava dei dadini che farai saltare in una padella per renderli croccanti, dorati e deliziosi ( anche l’occhio vuole sua parte)

A questo punto l’acqua dovrebbe bollire: cala gli spaghetti e cuocili al dente ( mi raccomando!)

Una volta cotti, trasferiscili nella padella con le cipolle di Tropea e fai saltare qualche minuto a fuoco vivo.

Profuma lievemente con i ciuffi di prezzemolo tritato e spegni i fornelli.

Unisci i dadini di pane croccanti e mescola delicatamente in modo che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati.

Impiatta in modo semplice e guarnisci con lamelle di pecorino di fossa.

Una macinatina di pepe fresco e… voilà.!

Una cena gustosa, veloce, irrinunciabile, in una serata estiva o anche come comfort food alla fine di un’uggiosa giornata invernale.

E per fare le cose per bene, accompagnalo ad un vino rosè: fresco, floreale e… in tinta con le cipolle di tropea.

Buon appetito!

- Advertisment -