HomeSport & motoriQuanto guadagna un raccattapalle di tennis? Tutte le cifre del 2022

Quanto guadagna un raccattapalle di tennis? Tutte le cifre del 2022

Il raccattapalle è una figura essenziale all’interno delle partite in cui è presente una palla, in quanto permette di far proseguire in maniera veloce un campionato, senza eventuali blocchi dovuti alla perdita dell’elemento essenziale di gioco. Vedere una partita in cui i giocatori andrebbero ogni volta a inseguire la palla sarebbe davvero noioso e stancante. Continua a leggere per scoprire le mansioni di cui si occupa questa figura e il guadagno che riesce a ricavare grazie a ciò.

Di cosa si occupa un raccattapalle?

Il compito del raccattapalle è molto importante, anche se spesso sottovalutato. E’ essenziale che questo personaggio sia veloce nel recuperare tutte le palle che vengono perse durante la giocata, accumularle e rimandarle in campo una volta necessarie. Per fare ciò è però importante avere un’ottima forma fisica e una buona prestazione atletica, che permettono movimenti rapidi ed efficaci. E’ necessario inoltre conoscere bene le regole della partita e i vari momenti che la compongono: ciò serve per capire quale sia il momento giusto per recuperare l’oggetto perso e riconsegnarlo in campo. Il raccattapalle è presente in vari sport: calcio, bandy, football americano, basket, cricket, tennis, baseball e badminton. Inoltre, non sempre questa figura opera da sola, ma sono presenti gruppi di due o tre persone, in modo da avere una copertura totale di tutto il campo e guadagnare tempo.

Come si diventa raccattapalle?

Diventare raccattapalle non è difficile, in quanto non è un posto molto richiesto, ma comporta sicuramente ad avere importanti requisiti. E’ prima di tutto necessario godere di una salute impeccabile, in quanto si tratti di un mestiere che porti ad uno sforzo fisico importante. E’ poi richiesta esperienza nello sport in cui si sceglie di operare: è consigliato fare domanda dopo aver partecipato per anni a questa partita. Una volta che si è pronti dal punto teorico e pratico, è necessario fare domanda al CONI e al Comitato Sportivo protagonista, aspettando risposta e l’inserimento in un determinato campionato.

Quanto guadagna un raccattapalle?

Il guadagno del raccattapalle varia in base al campo in cui si opera, alla nazione in cui si è stanziati e all’esperienza posseduta alle spalle, ma possiamo dire che esso sia basso e aggiri sempre intorno ai 10 mila e i 20 mila euro all’anno. Parliamo quindi di una busta paga mensile del valore di 1000 euro. Ovviamente, i raccattapalle presenti in partite poco importanti verranno pagati meno di quelli in lavoro in campi internazionali: se dovessimo rispondere alla domanda quanto guadagna un raccattapalle a Wimbledon, potremo dire che il suo stipendio possa raggiungere i 2000 mensili. Se dovessimo paragonare invece quanto guadagna un raccattapalle calcio e quanto guadagna un raccattapalle basket, potremo arrivare alla conclusione che lo stipendio sia simile, ma che dipenda sempre dai fattori elencati in precedenza: in ogni caso, il calcio risulta uno degli sport più popolari a livello mondiale e comporta un salario più elevato. Quindi, il raccattapalle calcio risulta la figura più pagata.

- Advertisment -