HomeEconomiaQuanto guadagna un controllore di treno? Ecco la tabella del 2022

Quanto guadagna un controllore di treno? Ecco la tabella del 2022

Viaggi ormai da parecchi anni in treno e ritieni che sia uno strumento sicuro e veloce? O sei alle prime armi con questa tipologia di mezzo e sei rimasto soddisfatto dalla sua efficienza? Tutte queste funzionalità sono disponibili grazie alla presenza di un lavoratore importante di cui parleremo oggi: il controllore di treno. Continua a leggere per scoprire che compiti svolge questa figura, la strada che ha percorso per lavorare in questo settore e quanto tutto ciò gli permette di guadagnare. Andiamo a vedere insieme tutto ciò.

Che mansioni svolge un controllore di treno?

Il controllore di un treno si preoccupa di mantenere la situazione interna al mezzo sicura e cauta. Si occupa infatti di controllare tutti i biglietti dei passeggeri prima dell’inizio del viaggio, in modo da poter punire gli evasori e assicurare una permanenza onesta a chi lo merita. Una volta controllato ciò, è possibile che questa figura scenda dal mezzo e controlli la situazione generale presente nella stazione, fermando eventuali disgressioni o aiutando le persone in difficoltà. E’ possibile anche che rimanga all’interno del treno, verificando il contesto generale e facendo si che esso rimanga calmo. Il controllore ha tanti permessi: può infatti punire e mettere multe a tutte le persone che ritiene disoneste o impedire direttamente il viaggio ai digressori, può rilasciare una denuncia e ostacolare i prossimi viaggi di una persona che non ha rispettato le leggi. Possiamo quindi dire che sia una figura da tenere amica.

Come diventare controllore di treno

Diventare un controllore treno non è difficile. Non è infatti richiesto alcun titolo di studio o alcuna licenza particolare, ma solo esperienza nell’ambito in cui si sceglie di operare. Generalmente a svolgere questa mansione sono gli ex autisti, ma non si tratta di una regola fissa. E’ infatti possibile intraprendere questa strada formandosi dal punto di vista teorico e pratico, analizzando bene il treno, le regole da rispettare all’interno e le varie sanzioni disponibili. Una volta in possesso di una valida cultura generale, è possibile mettersi in gioco candidandosi al concorso per controllore di treno. Il suo superamento porta all’iscrizione all’intero dell’Albo Controllore di Treno e all’assunzione diretta da parte di un azienda.

Quanto guadagna un controllore di treno?

Lo stipendio di un controllore di treno varia in base a tanti fattori, come anni posseduti, esperienza lavorativa alle spalle, orario svolto e azienda con cui si collabora. Generalmente un controllore treno senza esperienza (con meno di tre anni lavorativi) guadagna 800 euro al mese; un controllore con media esperienza (dai 4 ai 9 anni lavorativi) ritira 1000 euro al mese; un controllore con esperienza (dai 10 ai 20 anni lavorativi) ottiene 1300 euro al mese; infine, un controllore a fine carriera (oltre 20 anni lavorativi) arriva a 1600 euro mensili. In ogni caso, possiamo dire che questo salario sia molto basso: questa figura risulta essere la meno pagata all’interno del mezzo. All’estero, facendo riferimento a nazioni come la Svizzera, lo stipendio risulta valido e molto più elevato, in quanto va a toccare i 3000 euro mensili.

- Advertisment -