HomeScienza & Tecnologia10 oggetti del passato diventati eco-responsabili

10 oggetti del passato diventati eco-responsabili

[ad_1]

SelezioneMateriale durevole, manifattura responsabile, prezzo accessibile… ecco oggetti e accessori un tempo dimenticati ma ora eco-responsabili.

L’ELENCO DEL MATTINO

Oggetti dimenticati ma ormai eco-responsabili, accessori che sono tornati di moda… “M”, il magazine di Le Monde, ne recensisce dieci, da scoprire o riscoprire, e da riporre negli armadi della vostra cucina, oppure al suo posto nel suo soggiorno.

Il cestino dell’insalata

JONATHAN FRANTINI PER M LE MAGAZINE DU MONDE

Accessorio di ieri e di oggi, questo cestino ha una moltitudine di qualità. Progettata interamente in filo di acciaio inox intrecciato, dispone di due maniglie che ne permettono di impugnarla e trasportarla facilmente, ad esempio per la raccolta nell’orto. Prima dell’invenzione delle filatrici di plastica, veniva utilizzata per scolare le foglie di lattuga, triglia o batavia. Bastava poi posizionarsi, il cesto a debita distanza, nel proprio giardino o sul proprio balcone ed effettuare grandi altalene per eliminare l’acqua in eccesso.

Una volta utilizzato, l’oggetto, in flessibile acciaio inox, si ripiega facilmente per essere riposto senza occupare spazio. Ma puoi anche, grazie al suo sistema di balene laterali che gli permette di mantenere la sua forma iniziale, metterlo su un tavolo per fare un cesto di frutta. Lo scrittore americano Giovanna Didionuna raffinata chef cordon-bleu, ha appeso diversi cestini in acciaio inossidabile nella sua cucina per conservare i vari tipi di frutta e verdura che usava nelle sue ricette.

Materiale Acciaio inossidabile. profitto verde Leggero e compatto, è stato prodotto in Francia da uno specialista del filo sin dagli anni ’60. Premio 22€ louistellier.fr

Il pollo cotto

JONATHAN FRANTINI PER M LE MAGAZINE DU MONDE

Mezzo spiedo, mezzo tagine, il pollo cotto, la cui forma deriva dalla funzione a cui è destinato, è un insolito oggetto risalente al XIX secolo.e secolo. La sua versione moderna, rivisitata dal designer Guillaume Bardet, non cambia in alcun modo il suo principio di cottura. Il pollame è installato verticalmente sul gavone centrale e le verdure di accompagnamento sono disposte tutt’intorno al piatto.

Il materiale che compone questo utensile, il gres smaltato alimentare, ha la pregevole qualità di immagazzinare calore e diffonderlo dolcemente. Essendo l’asse centrale cavo, la carne del pollo viene cotta rimanendo umida, mentre i succhi che colano durante la cottura inondano le verdure. Preparato in questo modo tajine o in una camicia, quest’ultimo confit allo stesso tempo. Grazie a questo oggetto, è quasi impossibile perdersi la sua ricetta. Una volta sfornato, il pollo può essere tagliato direttamente nella teglia.

Materiale Gres smaltato lavorato a mano. profitto verde Prodotto in Borgogna da una miscela di terreni naturali della regione (argilla, caolino, feldspato, sabbia). La smaltatura è garantita senza piombo e cadmio, il che garantisce un uso sicuro in cucina. Premio 85€. lamaisonfrancaise.com

Hai ancora il 78,4% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

[ad_2]

Source link

- Advertisment -