HomeScienza & Tecnologiacapire tutto sulla nuova offerta di videogiochi in abbonamento di Sony

capire tutto sulla nuova offerta di videogiochi in abbonamento di Sony

[ad_1]

'Guardians of the Galaxy', 'Death Stranding' e 'Red Dead Redemption II' sono tra i videogiochi offerti con l'abbonamento PlayStation Plus 'Extra'.

Un mese dopo l’Asia e dieci giorni dopo l’America, Sony distribuirà la sua nuova offerta per l’abbonamento PlayStation Plus il 23 giugno in Europa, che fornisce accesso illimitato a centinaia di giochi.

Fino ad ora, PlayStation Now era una semplice piattaforma che connetteva gli utenti tra loro per consentire loro di giocare insieme online. PlayStation Plus offre una versione completamente ridisegnata. Così, per qualche euro in più ogni mese, i 48 milioni di abbonati al servizio riprogettato potranno ora avere un vasto catalogo di giochi accessibile senza costi aggiuntivi per il download.

Questo cambiamento apre un nuovo fronte con Microsoft, il suo grande rivale nel mercato delle console. Game Pass, il nome del servizio di videogiochi in abbonamento dell’azienda americana, è infatti diventato una delle sue punte di diamante. Il produttore americano rivendica 25 milioni di abbonati per un servizio che fino ad allora non aveva rivali seri.

Tre abbonamenti per il servizio di Sony

Nuovo nome ma anche nuovo look per PlayStation Plus.

Per comprendere a fondo i contorni del nuovo PlayStation Plus, ecco i tre abbonamenti offerti:

  • l’offerta elementare esiste già e costa (ancora) 9 euro. Nulla cambia tranne il suo nome, che diventa PlayStation Plus “Essential”. Consente agli utenti di connettersi con altri giocatori online, proprio come Nintendo Switch Online e Xbox Live Gold da console concorrenti. Viene mantenuto il download gratuito di due o tre giochi recenti al mese e l’accesso gratuito ad alcuni grandi classici per PlayStation 4 (Collezione PlayStation Plus). Proprio come la possibilità di archiviare i tuoi dati di salvataggio online e ottenere sconti sul negozio digitale della console.
  • Per 15 euro, ilofferta intermedia (PlayStation Plus “Extra”) include i servizi forniti dall’abbonamento precedente e l’accesso gratuito a un’ampia libreria. È rivolto ai giocatori che desiderano acquistare meno giochi singolarmente o moltiplicare le proprie esperienze. Per il momento Sony non ha ancora fornito l’elenco completo del catalogo della sua libreria di giochi disponibile in Europa, ma ha detto che prevede di fornirne 400. Gli headliner sono esclusivi dell’editore, come Dio della guerra, Fantasma di Tsushima o L’Uomo Ragno della Marvel. Ci sono anche blockbuster di editori di terze parti come Rockstar Games (Red Dead Redemption II) o Ubisoft (Assassin’s Creed: Valhalla), una pletora di classici per PlayStation 4 o pepite di giochi indipendenti.
  • L’offerta in cima alla linea a 17 euro si rivolge principalmente ai nostalgici. Questa PlayStation Plus “Premium” combina i servizi delle due gamme precedenti aggiungendo oltre 350 giochi delle vecchie console Sony giocabili solo in streaming. Quelli della PSP o PlayStation 1 e 2 saranno disponibili in versioni “ottimizzate”. Quelli della PlayStation 3 verranno presentati come erano quando sono stati rilasciati. Un’altra novità degna di nota: questo abbonamento consente agli utenti di provare i videogiochi appena usciti per un periodo di tempo limitato al fine di decidere se effettuare o meno l’acquisto.

Quattro differenze con il Game Pass di Microsoft

Gli abbonamenti Sony e Microsoft non sono equivalenti. È quindi impossibile confrontarli rigorosamente. Ecco quattro punti per vedere più chiaramente e capire cosa li differenzia:

  • Su quale supporto sono disponibili? L’offerta di Sony è giocabile solo su console PlayStation 4 e 5. Mentre quella di Microsoft è per i possessori di console Xbox One e Xbox Series, ma anche per i giocatori con un PC con Windows 10 o 11 o anche un semplice smartphone, poiché il catalogo dell’editore è accessibile nella nuvola.
  • Quanto costa ? Da un lato abbiamo la Playstation Plus, un servizio suddiviso in tre fasce distinte il cui prezzo è di 9, 15 o 17 euro al mese. Più paghi, più avrai accesso a un ampio catalogo e a servizi aggiuntivi. Il servizio di Microsoft si divide in due fasce, il cui prezzo varia dai 10 ai 14 euro. L’utente che paga l’abbonamento più economico deve scegliere tra l’accesso al catalogo PC o Xbox, i due essendo sostanzialmente identici. Pagare di più gli dà accesso a entrambi. Nota che sia Sony che Microsoft offrono sconti optando per un abbonamento annuale.
  • Chi ha il catalogo più grande? Impossibile decidere perché le offerte non sono equivalenti. Quella di Sony è a geometria variabile: si va da 2 a 800 giochi a seconda del tipo di abbonamento. La PlayStation Plus “Extra” di Sony è quella che compete con il Game Pass di Microsoft: entrambi offrono circa 400 giochi recenti, questo catalogo cambia ogni mese.
  • Possiamo giocare a nuovi giochi? La strategia di Sony e Microsoft varia su questo punto specifico. Per attirare i clienti, Microsoft punta con il suo Game Pass all’integrazione immediata dei suoi giochi esclusivi, dal giorno del loro rilascio. Al contrario, Sony scommetterà sempre sulle vendite di unità per le sue esclusive più allettanti quando verranno rilasciate. Il PlayStation Plus non include i blockbuster più recenti dei suoi studi, come ad esempio Gran Turismo 7 o Orizzonte Ovest Proibito. Il prossimo God of War: Ragnarök inoltre non è stato annunciato sul servizio. Tuttavia, l’azienda non chiude le porte a titoli più modesti: Randagio des Montpelliérains di Blue Twelve Studio sarà presente su Playstation Plus non appena sarà in vendita il 19 luglio.

[ad_2]

Source link

- Advertisment -