HomeEconomiaContentsquare, del valore di 5,6 miliardi di dollari, si avvicina al record...

Contentsquare, del valore di 5,6 miliardi di dollari, si avvicina al record per una start-up francese

[ad_1]

Non è un record, ma quasi. Raccogliendo 600 milioni di dollari (587 milioni di euro) – di cui 200 milioni di debiti – giovedì 21 luglio la società Contentsquare, specialista in analisi comportamentale online, creata nel 2012, firma la seconda tavola rotonda più grande mai realizzata da un’azienda tricolore dopo Sorare, specialista in NFT (“non-fungible tokens”, asset digitali unici che vengono scambiati online), che a settembre 2021 aveva raccolto 680 milioni di dollari. Si tratta comunque della più grande raccolta fondi in Francia nel 2022, in un anno che dovrebbe spingono ancora indietro le vette.

Leggi anche Articolo riservato ai nostri iscritti French Tech: raccolta fondi record per la start-up Contentsquare

Secondo la società EY, French Tech ha attratto 8,4 miliardi di euro in fondi di capitale di rischio nel primo semestre, rispetto ai soli 5,1 miliardi della prima metà del 2021. Poco più di un anno fa, a maggio 2021, Contentsquare aveva già raccolto 500 milioni di dollari, in un’operazione guidata da SoftBank. Un record all’epoca. Questa volta è la società di investimento Sixth Street Growth a farsi carico di una transazione che consente a Contentsquare di raddoppiare la propria valutazione portandola a 5,6 miliardi di dollari, quasi quanto la pepita francese meglio valutata, Doctolib.

Crescita esterna

Il lavoro di Contentsquare: fornire tutti gli strumenti agli e-merchant in modo che i consumatori siano incoraggiati a convalidare il loro acquisto il più rapidamente possibile, sulla base dell’analisi dell’impatto di foto, testi, prezzi o movimenti del mouse in particolare. Ad oggi, l’azienda ha più di un milione di clienti, tra cui 1.000 grandi aziende come BMW, Clarins, Decathlon, Samsung o Sephora.

“Il nostro lavoro è migliorare l’esperienza, rimuovere tutti i punti di attrito”, spiega Jonathan Cherki, fondatore e direttore dell’azienda. Nel suo portafoglio, Contentsquare ha anche il 30% di account che non hanno scopi commerciali. Ad oggi, rivendica diverse centinaia di milioni di dollari di entrate ricorrenti annuali, con una crescita annua superiore al 100%.

Leggi anche Articolo riservato ai nostri iscritti Mezzo miliardo di euro: la start-up francese Sorare firma una raccolta fondi da record per le carte digitali da collezione

Spinta dalla pandemia di Covid-19, che ha costretto molte aziende ad accelerare la digitalizzazione, l’azienda scopre che da allora le abitudini dei consumatori online sono diventate permanenti. Per rafforzare la sua posizione, Contentsquare continuerà la sua politica di crescita esterna, che l’ha portata a realizzare sei acquisizioni negli ultimi tre anni, inclusa quella del suo concorrente Favola cliccabilenel 2019, per prendere piede nel mercato americano, o quello di Hotjar, nel 2021, per attaccare il mercato delle PMI.

[ad_2]

Source link

- Advertisment -