HomeEconomiaLe tariffe del Livret A e della LEP dovrebbero essere raddoppiate il...

Le tariffe del Livret A e della LEP dovrebbero essere raddoppiate il 1° agosto

[ad_1]

Una donna deposita denaro sul suo conto in banca.  A Cours-la-Ville (Rodano), 29 aprile 2022.

Per la seconda volta in sei mesi, la remunerazione del Livret A, fissato all’1% dal 1è febbraio, sta per raddoppiare. egli è « possibile » che il tasso raggiunge il 2%, ha dichiarato François Villeroy de Galhau, governatore della Banque de France, il 13 luglio a Informazioni sulla Francia.

A quest’ultimo ogni semestre spetta il calcolo del tasso, sulla base di una formula fissata dal governo con decreto, che tiene conto della metà dell’inflazione, della metà dei tassi interbancari a breve termine.

Leggi anche: Il “Livert A reflex”, dalla crisi sanitaria alla guerra in Ucraina

Per l’1è Agosto, consiglia l’applicazione di questa ricetta senza una spinta: “A nostro avviso non c’è giustificazione per fare un ulteriore gesto eccezionale, la formula prevede un aumento significativo per i risparmiatori. »

Ancora una volta raddoppiato, e anche se molto più alto della remunerazione media dei libri di banca tassati (0,09 %, secondo la Banque de France), un tasso del 2% rimarrebbe ben al di sotto dell’inflazione, al 5,8% a giugno nell’arco di un anno, secondo i dati forniti dall’Istituto nazionale di statistica e studi economici (Insee) questo mercoledì. Bercy, per il momento, non ha voluto confermare questa tariffa, che si applicherà anche a Libretto sullo sviluppo sostenibile e solidale (LDDS).

800.000 aperture LEP

Il ministero, inoltre, non intende rivelare per il momento quale sarà il remunerazione del Libretto di Risparmio del Popolo (LEP), attualmente al 2,2%. Per questo libretto meno noto, disponibile all’indirizzo significa prova (per una coppia con due figli ad esempio, quindi tre quote d’imposta, il tetto dell’imposta di riferimento è fissato a 41.977 euro), il governatore della Banque de France ha semplicemente spiegato che l’aliquota sarebbe “chiaramente” superiore a quello del Livret A e che un gesto eccezionale era, anche qui, ingiustificato.

Senza boost, il tasso LEP deve essere uguale o all’inflazione degli ultimi sei mesi (tabacco escluso), oppure al tasso Livret A maggiorato di 0,5 punti, la più favorevole delle due opzioni da mantenere. In questo contesto di inflazione galoppante, è il primo che deve essere utilizzato. “Il tasso sarà quindi a priori vicino al 4,5%”calcola Philippe Crevel, fondatore del think tank Le Cercle de l’épargne.

Leggi anche Articolo riservato ai nostri iscritti Risparmio: dove vanno a finire i soldi depositati nel libretto LDDS?

Su Franceinfo, il sig. Villeroy de Galhau ha invitato i moltissimi potenziali beneficiari della LEP che non beneficiano ancora di questo diritto a sequestrarla, suggerendo però che l’uso di questo libretto, storicamente basso, è in aumento: 800.000 sarebbero stati aperti in i primi cinque mesi dell’anno, disse. Ciò potrebbe aumentare leggermente il tasso di detenzione LEP, che alla fine del 2020 era di poco superiore al 13% delle persone di età pari o superiore a 18 anni, mentre circa la metà degli adulti ne ha diritto (circa 25 milioni di persone). , secondo la Banque de France (meno di 7,2 milioni di LEP erano aperti a fine ottobre 2021).

Hai ancora il 45,68% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

[ad_2]

Source link

- Advertisment -