HomeScienza & TecnologiaL'incendio ai Monts d'Arrée, in Bretagna, è "sotto controllo"

L’incendio ai Monts d’Arrée, in Bretagna, è “sotto controllo”

[ad_1]

Camion dei pompieri in fiamme durante l'incendio boschivo nei Monts d'Arrées, 19 luglio 2022.

L’incendio nei Monts d’Arrée è “sotto controllo”la situazione “completamente stabilizzato”e le strade riapriranno “durante il giorno”, ha annunciato giovedì 21 luglio all’inizio del pomeriggio la prefettura del Finistère. L’area totale bruciata è “1.725 ettari di vegetazione composta da brughiere, boschi di abeti e latifoglie”ha detto in una nota.

In un comunicato distinto, il Parco Naturale Regionale dell’Armorique ha effettuato una prima valutazione ambientale del danno: lo denuncia“osservazioni rassicuranti per specie emblematiche”ma anche di“preoccupazioni per gli spazi naturali”.

“L’incendio non avrebbe un impatto drammatico sulle specie di uccelli emblematiche dei Monts d’Arrée”, secondo le squadre del parco. Tuttavia, “la preoccupazione è più sulla microfauna (insetti, molluschi, piccoli mammiferi e uccelli, anfibi, rettili), a cui probabilmente non poteva sfuggire: è il caso del succiacapre (uccello notturno), che nidifica a terra in questo volta.Aggiunge. “Disperso su 10.000 ettari, il sito Natura 2000 dei Monts d’Arrée ospita il più grande gruppo di torbiere atlantiche in Francia e il più grande complesso di torbiere in Bretagna”, ricorda il parco. Una valutazione dovrebbe consentire di effettuare una valutazione più precisa nei giorni a venire, a seconda della natura dell’incendio.

“Dopo un fuoco acceso che brucia solo la parte superiore delle brughiere, la vegetazione può tornare rapidamente alla sua fase iniziale”rileva infatti il ​​Parco Naturale Regionale. “Se invece il fuoco cova, soprattutto nelle torbiere, la torba rischia di rilasciare il carbonio che immagazzina e la banca del seme presente nel terreno può risentirne”. La procura di Quimper ha aperto mercoledì due indagini su questi incendi, di cui una per “reato di distruzione intenzionale da fuoco”.

Leggi anche: Incendi ai Monts d’Arrée in Bretagna: aperta inchiesta per “reato di distruzione volontaria”

Il mondo con AFP



[ad_2]

Source link

- Advertisment -