HomeScienza & TecnologiaSette videogiochi a lungo termine per prendersi il tempo questa estate

Sette videogiochi a lungo termine per prendersi il tempo questa estate

[ad_1]

L’ELENCO DEL MATTINO

Se qualcuno approfitta delle vacanze per mettere in valigia grandi libri da divorare sotto l’ombrellone, la pausa estiva è anche l’occasione per liberare tempo per immergersi in lunghi e fitti videogiochi. Il team di assistenza Pixel a Monde ha inventato una lista attingendo dai suoi preferiti degli ultimi dodici mesi.

Un viaggio di gruppo: “Strategia del triangolo”

Cosa potrebbe esserci di meglio di una ricerca epica per goderti la vacanza? Strategia del triangolo è il degno erede della serie Tattiche di Final Fantasy, con il suo combattimento a turni e (relativamente) semplici alberi di progressione. Erede di un piccolo regno che ha la sfortuna di trovarsi alla frontiera di tutte le sfide geostrategiche del continente, ora sei alle prese con la guerra… E con tutte le scelte strazianti che impone.

Non dovrai solo combattere, ma anche saper convincere i tuoi compagni di viaggio, le cui voci pesano quanto la tua nei voti che determinano ogni scelta chiave della storia. I giocatori di fretta lo troveranno lento e loquace; gli appassionati di storie complesse e scelte strategiche ben ponderate troveranno ciò che cercano per circa quaranta ore.

Disponibile a 49 euro su Nintendo Switch.

La destinazione phare de 2022 : « Elden Ring »

Abbiamo già avuto molte occasioni per dirlo: riportando i codici cinematografici all’oblio della storia dei videogiochi, lo studio FromSoftware ha segnato profondamente il videogioco degli anni 2010. Niente più giochi che si giocano dolcemente con una mano, la seconda nel secchio di popcorn o, peggio, sul cellulare. In FromSoftware, il giocatore riprende il controllo e le sue responsabilità, costretto ad imparare a padroneggiare la sua arma, il suo ambiente, i suoi nemici, se vuole sperare di progredire.

Il risultato sono giochi tanto cult quanto difficili, a volte troppo, secondo alcuni. L’ultima aggiunta allo studio, Anello dell’Eldenè altrettanto impegnativo, ma commercia nelle avventure lineari di Anime scure o Un’ascia contro un mondo aperto, gigantesco, pieno di sorprese, da esplorare al proprio ritmo, anche a costo di snobbare le sfide più complicate. Sempre eccitante ma più accessibile rispetto alla produzione media di FromSoftware, Anello dell’Elden ti terrà incantato per cento ore.

Disponibile a 70 euro su PC, Playstation e Xbox.

Incontra tribù straordinarie: “Total War: Warhammer 3”

Con i suoi maghi, cavalieri, orchi e altre creature ripugnanti, questo adattamento videoludico dei giochi da tavolo di Games Workshop non manca di fantasia. Non prenderla alla leggera, tuttavia, è altamente strategica. Guidare un esercito gigantesco e conquistare nuovi territori non può essere improvvisato, in quest’ultima parte della trilogia Warhammerdello studio Creative Assembly, rinomato per l’impegnativa franchezza Guerra totale.

Tuttavia, questo gioco resta accogliente per i neofiti grazie a un prologo che ne richiama punto per punto i fondamenti. Nonostante la grafica invecchiata (fatta eccezione per alcuni filmati), le campagne che mescolano battaglie in tempo reale e gestione del territorio a turni sono mozzafiato. Le sottigliezze di ciascuna delle otto fazioni consentono di moltiplicare gli approcci e garantire una forte rigiocabilità.

Disponibile a 60 euro su PC, Linux e Mac. Gratuito con l’abbonamento a PC Game Pass.

Une belle lecture estivale : « Le cronache di The Great Ace Attorney »

Se il ritmo molto lento di romanzi visivi (o romanzi animati) possono rimandare l’atmosfera di fine Ottocentoe secolo, la raffinata colonna sonora e le animazioni teatrali si combinano brillantemente qui. La più famosa delle saghe dell’avocado torna così in un opus inedito, che unisce due volumi finora disponibili solo in Giappone. Con questo vero libro interattivo da sfogliare sul proprio divano, si è sorpresi, nonostante i lunghi dialoghi e uno scenario a volte piuttosto sottile, di non vedere il tempo passare.

Il gioco ti porta in dieci indagini con la lente d’ingrandimento, in cui dovrai prestare attenzione ai minimi dettagli per smascherare con successo i colpevoli e portare alla luce la verità. Interamente in inglese, l’opus rimane accessibile alla maggior parte dei principianti, soprattutto perché la difficoltà è moderata e tutorial molto accademici ti accompagnano fin dall’inizio.

Disponibile a 40 euro su Switch.

Per godere di paesaggi sontuosi: “Horizon Forbidden West”

Sogni ampi spazi aperti? Viaggia in un futuristico West americano con Orizzonte Ovest Proibito. Dalle valli del sud dello Utah alla costa pacifica della California, passando per le montagne di Yellowstone o il deserto del Nevada, questo gioco open world ci immerge in ambientazioni impressionanti ispirate a paesaggi reali rivisitati in modalità post-apocalittica. Combinato con la sua storia epica e le terribili battaglie con la fauna robotica, il sequelAlba di Orizzonte Zero mantiene tutte le sue promesse.

Coloro che non sono stati sedotti dal primo opus rivolgeranno le stesse critiche a questo: avvio lento, tunnel di dialogo e assistenza invadente al giocatore. Abbiamo però ampiamente superato le trenta ore necessarie per completare la storia principale, scoprire il suo universo e portare a termine le sue quest, senza proibirci di andare alla ricerca di punti di vista sorprendenti per catturarli con la modalità foto.

Disponibile a 70 euro su PlayStation 4 e 80 euro su PlayStation 5.

Per chi ha ancora una carta Clever Bison: “Crusader Kings III”

Tutti (è un errore) non sono sensibili al fascino di un polveroso tavolo da gioco su cui si aprirebbero tanti menù ricchi di numeri e di domande a risposta multipla. Abbastanza poco sexy in assoluto (e non cambia molto il recente ampliamento, che aggiunge la possibilità di decorare un palazzo tridimensionale a proprio piacimento), questo dispositivo è comunque quello del più formidabile simulatore di storia medievale: Re crociati IIIil gioco che ci offre di prendere le redini di qualsiasi dinastia europea, asiatica o africana, e guidarla per sei secoli e centinaia di ore.

Lungi dall’essere un semplice foglio di calcolo Excel illuminato, il titolo dello studio Paradox Interactive è in realtà una sorta di “gioco di strategia in cui sei l’eroe”, un equivalente interattivo di Trono di Spade che sarebbe scritto davanti ai nostri occhi e in cui potremmo prendere la penna in qualsiasi momento.

Disponibile a 40 euro su Xbox Series, PlayStation 5, Mac, PC e Linux.

Per chi preferisce la vita notturna: “V Rising”

I videogiochi più emozionanti non sono necessariamente i più omerici o i più commoventi. Ci sono esperienze in cui il piacere viene raccolto in modo omeopatico compiendo azioni apparentemente minuscole che si sommano. V in aumento chiede quindi di aiutare un debole vampiro a sopravvivere in un mondo ostile. Raccogli risorse, costruisci il tuo castello per proteggerti dai raggi del sole, trova il sangue di nuove vittime e combatti i mostri…

La lenta scoperta di questo universo pieno di magia ci permette di rafforzare i poteri del nostro personaggio, per poi esplorare nuove aree. La natura avvincente e dispendiosa in termini di tempo della gestione delle risorse è quindi controbilanciata dall’adrenalina del combattimento. Questo successo a sorpresa di inizio anno, attualmente in accesso anticipato, è anche un’ottima esperienza social: è molto meglio quando ci si incontra con gli amici.

Disponibile in accesso anticipato a 20 euro su PC.

[ad_2]

Source link

- Advertisment -