HomeEconomiaStipendio europarlamentare, i guadagni del 2022, ecco le cifre

Stipendio europarlamentare, i guadagni del 2022, ecco le cifre

La politica fa gola: è risaputo che i nostri parlamentari, per quanto il loro operato possa essere più o meno discutibile, percepiscono comunque cifre da capogiro per sedere sulle proprie poltrone. Viene spontaneo chiedersi quanto guadagna un politico europeo che siede nel parlamento: andiamo a vedere tutti i dettagli.

Il cambiamento negli stipendi europarlamentari

Potrebbe non essere noto a tutti, ma fino al 2009 chi faceva l’europarlamentare percepiva lo stesso stipendio che di base spetta a un parlamentare nazionale, di conseguenza i compensi variavano a seconda delle nazioni. C’erano quindi anche degli scarti molto grossi fra le retribuzioni dei membri: si parla di differenze anche superiori a ventimila euro.

Successivamente, fu proposto di stabilire un singolo compenso per tutti e fu proprio dal 2009 che entrò in vigore questa nuova misura: da allora ogni europarlamentare percepisce ben 7655 euro al mese. Si tratta di una cifra lorda, che al netto dovrebbe scendere a 6200 euro circa.

Per alcuni si è trattato di un aumento rispetto al guadagno precedente, per altri, come nel caso degli stipendi politici italiani, di una diminuzione. Com’era prevedibile non tutti i membri hanno accolto di buon grado la novità e alcuni hanno mosso delle critiche.

Le polemiche sugli stipendi nel Parlamento Europeo

Trattandosi di numeri altissimi, prima delle suddette riforme gli stipendi parlamentari europei erano stati criticati da più parti. In particolare i due aspetti più criticati erano la cifra pagata agli europarlamentari come spesa e la modalità con cui la cifra era corrisposta.

Non si trattava solo di salario, in quanto un europarlamentare possiede tutta una serie di privilegi non indifferenti, come ad esempio l’abbattimento sulle spese dei voli che servono per viaggiare da una sede all’altra. Oltre a questi privilegi, gli europarlamentari godono anche dell’immunità giudiziaria: in pratica non possono essere indagati.

Va doverosamente fatta una precisazione sullo stipendio del presidente del Parlamento Europeo: quest’ultimo sfiora i 25.000 euro mensili.

Forme aggiuntive di retribuzione: l’indennità

Chi siede al Parlamento Europeo, rappresenta i cittadini dell’Unione Europea e garantisce i loro diritti: ogni stato ha la possibilità di avere da un minimo di 6 membri ad un massimo di 99.  Un europarlamentare viene eletto con un mandato che dura cinque anni tramite il suffragio universale e può al contempo essere anche parlamentare o ministro nel proprio paese (il cosiddetto “doppio mandato”).

Agli stipendi dei politici europei si sommano l’indennità e i fondi per i portaborse. L’indennità rappresenta tutta una serie di spese generali: dalla gestione ufficio alle spese telefoniche o per il computer e così via…Tutto ciò ammonta a 4.299 euro al mese. Esiste poi una forma di indennità giornaliera: per ogni presenza in aula, un europarlamentare guadagna un gettone di 304 euro.

Non è finita qui, in quanto a fine carriera un deputato ha diritto ad una indennità di fine mandato, pari a un mese di stipendio per ogni anno della durata del suo incarico di eurodeputato. C’è poi un vitalizio di quasi tremila euro mensili che scatta oltre i 63 anni. Insomma, un fiume di denaro che si va ad aggiungere a quanto guadagna un parlamentare europeo.

- Advertisment -