HomeSport & motorii francesi sconfitti dai tedeschi alle porte della finale

i francesi sconfitti dai tedeschi alle porte della finale

[ad_1]

La Germania elimina la Francia in semifinale

Il sogno della squadra francese si è concluso poco prima delle 23, mercoledì 27 luglio, a Milton Keynes (Inghilterra). Il sogno estivo, quello di vincere il primo titolo internazionale della sua storia, è stato spento dalla Germania (2-1), nelle semifinali di Euro 2022. In finale, il squadra nazionale sfiderà l’Inghilterra che giocherà in casa, nella loro tana di Wembley (Londra), domenica (18).

Imbattuti dall’inizio dell’Euro prima di questo incontro, i Blues avevano grandi speranze in questa semifinale. Certo, la Germania conosce molto meglio le semifinali di un campionato europeo a differenza della Francia, alle prime armi a questo livello di competizione.

Ma da questo torneo le francesi ricorderanno a lungo il nome di Alexandra Popp. L’attaccante tedesco ha messo fine alle speranze della Francia piazzando un colpo di testa arrabbiato su cross di Svenja Huth (2-1, 76e). Sesto gol per Popp in questo Euro, che affianca l’inglese Beth Mead in vetta alla classifica marcatori.

Nel primo periodo era già lei ad aprire le marcature per i tedeschi. Il suo recupero a gamba tesa dal centro di Svenja Huth, ancora una volta, aveva logicamente premiato il dominio della sua squadra (1-0, 39e).

Più incalzanti e più presenti fisicamente, i giocatori di Martina Voss-Tecklenburg avevano messo piede su questa semifinale. La Francia è stata sopraffatta e ha risposto solo con ripetuti errori. Inoltre, su una delle tante punizioni pericolose del primo periodo, Alexandra Popp avrebbe potuto trovare il bersaglio un po’ prima senza la parata di Pauline Peyraud-Magnin (22′e).

È quindi abbastanza logico che la Francia sia stata guidata e pensata di tornare negli spogliatoi con questo obiettivo alle spalle. Senza contare l’estro di Kadidiatou Diani, all’origine del pareggio. Poco prima dell’intervallo, l’attaccante del PSG ha costretto Merle Frohms a segnare contro la sua squadra, il cui tiro è rimbalzato sulla schiena del portiere dopo aver colpito il palo sinistro (1-1, 44e).

Una reazione improvvisa contro il corso del gioco

La reazione senza indugi dei francesi, peraltro dominati nella partita, ha fatto pensare che ci fosse un’apertura per correre verso la finale di Wembley. Nella ripresa le azzurre si confermano molto più minacciose. Entrata nell’intervallo, Selma Bacha è stata tra tutti i buoni tiri, colpendo (63e79e) o nel passaggio come questo corner caduto di testa di Wendie Renard (63e).

Come nei quarti di finale contro l’Olanda (1-0 ap), ai giocatori di Corinne Deacon sarà mancata l’efficienza di andare oltre le ultime quattro. Anche se per la prima volta in Euro hanno scosso le reti tedesche, non è bastato per evitare la pugnalata di Alexandra Popp. “Avevamo tutti gli elementi, avevamo la mente, ci mancava un po’ di efficienza, ma questa squadra francese è unita a momenti a volte belli, a volte brutti”si è pentito di Selma Bacha TF1.

“Certo, ci sarebbe piaciuto un altro risultato. Ora ci siamo imbattuti in un avversario difficileha continuato, caldamente, l’allenatore Corinne Deacon. Abbiamo dato tutto, non abbiamo rimpianti, le ragazze stasera sono state brave, hanno dato tutto quello che avevano da dare. Vediamo cosa ci manca rispetto a queste grandi selezioni. Un giorno verrà per noi. »

La squadra francese non riporterà in valigia un primo titolo ma ha comunque fatto un passo avanti. Per la prima volta dalle Olimpiadi di Londra nel 2012, ha rotto il soffitto di vetro dei quarti di finale. Ora tutti gli occhi sono puntati sulla Coppa del Mondo 2023 (20 luglio-20 agosto) ospitata in Australia e Nuova Zelanda.

Selma Bacha e Wendie Renard dopo l'eliminazione della Francia nella semifinale di Euro contro la Germania, il 27 luglio a Milton Keynes.

[ad_2]

Source link

- Advertisment -