Homemondo & LifestyleQuanto guadagna Maurizio Landini? Al mese, in un anno

Quanto guadagna Maurizio Landini? Al mese, in un anno

E’ il segretario generale della Cgil, ma quanto guadagna Maurizio Landini?

L’attuale segretario della Cgil, nonché ex segretario generale della Federazione impiegati operai metallurgici, la Fiom, a quasi 62 anni di età può contare su uno stipendio che in pochi possono vantare.

Quanto guadagna Landini?

Non ha mai fatto mistero circa la sua retribuzione al punto da essere stato lui stesso a renderla nota nel corso di trasmissioni televisive e anche di interviste sui quotidiani. Il suo salario ammonta a ben 3.700 euro netti al mese. Un compenso che annualmente arriva, evidentemente, a 44.400 euro.

Una cifra considerevole. Maurizio Landini quanto guadagna lo ha reso noto ai mass media, nelle varie interviste e sin dal momento della sua nomina a segretario della Cgil, con il 92 per cento di consensi, nel 2019.

Si tratta di cifre confermate anche dai documenti resi pubblici dalla Confederazione Generale italiana del Lavoro. Quest’ultima, infatti, diffonde integralmente le buste paga del segretario generale sul sito del sindacato.

La carriera di Landini

Nato il 7 agosto del 1061 a Castelnovo ne’ Monti, in provincia di Reggio Emilia. Landini non ha avuto una adolescenza facile. Costretto a lasciare la scuola a 16 anni, quando frequentava ancora il secondo Geometra, per iniziare a lavorare. Quarto di cinque figli inizia a lavorare in una ditta metalmeccanica, viene poi assunto da una cooperativa di impianti termo-sanitari, per poi scegliere a 24 anni di entrare nella Fiom, dove ha iniziato la sua carriera da sindacalista.

Nel 2005 Landini è entrato a fare parte della segreteria nazionale della Fiom, del quale è diventato segretario generale nel 2010. Per 7 anni, un lungo periodo, si è fatto conoscere, tra le altre cose, anche per le battaglie relative alla Thyssen e all’Ilva.

Con la Fiom resta fino al 2017, a seguire è entrato a far parte della segreteria nazionale della Cgil, nella quale 3 anni fa, nel 2019, è stato nominato segretario generale.  

Con il passaggio dalla Fiom alla Cgil, Landini incrementa il suo stipendio. Perché se con la prima guadagnava 2.250 euro netti al mese, con la Cgil arriva a percepire 3.700 euro al mese.

La vita privata

E’ sposato con una dipendente comunale che lui stesso ha dichiarato di aver conosciuto quando aveva solo 19 anni. La coppia non ha figli. Per sua stessa ammissione è molto collaborativo nella vita familiare, si dedica alla cucina, all’occorrenza lava i piatti e se c’è bisogno non si tira indietro neanche se deve stirare.

Ma a parte queste scarse notizie, della vita privata del segretario generale della Cgil non si hanno molte informazioni. Vige il massimo riserbo.

Di Landini e delle sue attività come sindacalista, invece, si sa molto grazie alle interviste che lui stesso ha concesso e concede tuttora a emittenti televisive e a giornali, soprattutto per portare avanti le sue battaglie. Anche di recente è, infatti, intervenuto per sottolineare l’esistenza di “un’emergenza sociale e democratica che va affrontata con l’aumento di salari e pensioni, e una lotta alla precarietà nel lavoro e nella vita. C’è bisogno di un intervento più forte, servono misure straordinarie”.

- Advertisment -