Homemondo & LifestyleOggi 31 luglio si festeggia Sant'Ignazio di Loyola: pensierini per l'onomastico

Oggi 31 luglio si festeggia Sant’Ignazio di Loyola: pensierini per l’onomastico

Oggi 31 luglio si festeggia Sant’Ignazio di Loyola, il fondatore spagnolo della Compagnia di Gesù.

Oggi 31 luglio si festeggia Sant’Ignazio di Loyola: le origini del culto

Ignazio de Loyola nasce nel paesino basco di Azpeitia, sito nella provincia spagnola della Guipùzcoa.

Egli è l’ultimo fra tredici figli. La numerosità della famiglia affida il piccolo Ignazio alle cure del fratello maggiore Martin e della moglie Magdalena Araoz.

Ben presto, Sant Ignazio Loyola riceve un’educazione cavalleresca e religiosa presso la corte del re Ferdinando il Cattolico.

S Ignazio, in seguito alla morte del re Ferdinando con le rispettive conseguenze politiche, si trasferisce alla corte di Antonio Manrique de Lara, duca di Najera e viceré di Navarra. Qui, S.Ignazio di Loyola dimostra subito le sue abilità militari e le sue prodezze, partecipando alla difesa del Palazzo dall’assedio francese; evento che purtroppo lo rende zoppo per tutta la vita.

Durante la convalescenza, S Ignazio Loyola legge la Leggenda Aurea di Jacopo da Varagine e la Vita di Cristo di Lodolfo Cartusiano. Questi scritti scuotono profondamente Ignazio, al punto che si allontana dagli ideali militari e cavallereschi.

Quando pensava alle cose del mondo, provava molto piacere, ma quando stanco le lasciava si trovava vuoto e scontento. Quando pensava di andare a Gerusalemme scalzo, di mangiare solo erbe e di fare tutte le altre cose dure che vedeva che avevano fatto i santi, non solo si consolava quando vi stava pensando ma anche dopo aver lasciato questi pensieri restava contento e allegro

La conversione religiosa: la fondazione dell’Ordine dei Gesuiti

La conversione di S Ignazio di Loyola comincia con un pellegrinaggio che deve guidarlo in Terra Santa. In un primo momento si ferma presso il santuario di Montserrat, dove fa voto di castità e baratta le sue ricche vesti con quelle di un mendicante.

Durante i suoi viaggi spirituali, Ignazio si ferma presso Barcellona dove è in corso un’epidemia di peste, che lo obbliga ad una lunga pausa. Questo periodo di isolamento incentiva una profonda meditazione nell’uomo, tale che lo ispira alla composizione scritta degli Esercizi spirituali.

Camminando così assorto nelle sue devozioni, si sedette un momento, rivolto verso l’acqua che scorreva in basso, e, stando lì seduto, cominciarono ad aprirglisi gli occhi dell’intelletto. Non già che avesse una visione, ma capì e conobbe molte cose della vita spirituale, della fede e delle lettere, con una tale luce che tutte le cose gli apparivano nuove

Il progetto di Ignazio di stabilirsi in Palestina si blocca in seguito al divieto emesso dall’Ordine dei Francescani della Custodia di Terra Santa. Questo divieto lo obbliga a tornare in Europa per dedicarsi nuovamente agli studi; infatti inizialmente la sua formazione si svolge presso l’Università di Alcalà in Spagna. Mentre, in un secondo momento si iscrive all’Università di Parigi; ed è qui che accade la grande svolta.

Ignazio, sostenuto da tanti studiosi, fonda la Compagnia di Gesù presso la città di Montmartre. Ed è così che il fondatore dei Gesuiti dà vita a un nuovo ordine religioso, che si distingue da tutti gli altri in virtù dei suoi principi basilari.

Non si dedicasse, come gli altri alla preghiera e alla santificazione dei suoi componenti, ma, libero da ogni impaccio di regole claustrali, esercitasse praticamente il cristianesimo, servendo ai grandi scopi della Chiesa

Sant’Ignazio di Loyola: cartoline in versi «Auguri di Buon Onomastico»

Dall’origine etimologica etrusco-latina, il nome Ignazio significa «il figlio/il fuoco». Qual è il segreto di chi porta il nome Ignazio e i suoi derivati?

Gli astri celesti giocano a proiettare nel tempo il disegno di una persona carica di energia vitale. Ignazio nasce, sotto la veglia dello zodiaco del cancro, con un’indole appassionata e testarda, tuttavia capace di dare tutto il cuore.

Una persona esplosivamente sentimentale merita di essere omaggiata con versi, in grado di toccare le corde del suo animo.

L’amicizia vera è una storia di fiducia, come il tuo nome,

Auguri di Buon Onomastico mio amico Ignazio.

Viaggio attraverso il cuore

ecco cos’è la nostra amicizia

Buon Onomastico fratello mio.

- Advertisment -