HomeCinema & TVPremio Ruggero Maccari: prima edizione, sceneggiatura italiana

Premio Ruggero Maccari: prima edizione, sceneggiatura italiana

Una manifestazione culturale e dimostrazione della creatività artistica e del cinema, così possiamo definire il Premio Ruggero Maccari che permette ai giovani, promettenti sceneggiatori e aspiranti talenti di esibire le migliori sceneggiature sull’autobiografia del pittore Lionello Balestrieri.

Premio alla sceneggiatura a Cetona

A Cetona, città che ospitò Ruggero, nella serata di sabato 25 luglio si è svolta una cerimonia in memoria di uno dei più grandi sceneggiatori e regista italiano Ruggero Maccari, un gala durato tre giorni con incontri vari, spettacoli cinematografici e masterclass aperte al pubblico in memoria di Ruggero, il volto della sceneggiatura della commedia italiana.

Concorrenti e partecipanti

Nella cerimonia hanno partecipato 100 talentuosi sceneggiatori e aspiranti, di cui sono stati finalisti 12 concorrenti.

Il concorso coinvolge le arti visive, la musica e la scrittura nella stesura di sceneggiature cinematografiche ispirate alla vita di Lionello Balestrieri, noto come il pittore cetonese della musica, che nel 1900 ha vinto a Parigi la medaglia d’oro, all’Esposizione universale, grazie al suo rinomato dipinto intitolato Beethoven, un vero capolavoro.

Concorso di sceneggiatura a tema

All’evento Ruggero Maccari c’è stata come ospite d’onore l’attrice e regista italiana Laura Morante. Il premio Ruggero Maccari è stato suddiviso in due categorie a tema televisivo e cinematografico: 

  • Sceneggiatura per una miniserie di quattro episodi 
  • Stesura della sceneggiatura per un lungometraggio 

Entrambi in onore del celebre pittore cetonese. Il vincitore della ceremonia Ruggero Maccari riceve un primo premio di 5000€.

Apertura dell’evento e giuria Premio Ruggero Maccari

L’apertura dell’evento (in collaborazione con la Fondazione Lionello Balestrieri, Cetona Cinema e l’Associazione Casa Bianchini-Balestrieri) è stato condotto dall’attrice toscana Laura Morante, che in Piazza Garibaldi (Cetona) ha ricevuto dal sindaco del paese Roberto Cottini, il premio alla carriera 2022 per il suo talento straordinario che è in grado di esprimere tutte le sfumature e emozioni del femminile in un modo unico e profondo.

Il galà della serata è stato condotto da Patrizia Mari, affiancata da altri noti personaggi come:

  • Lidia Barillà (Vice presidente della Fondazione Balestrieri)
  • La registra Ludovica Fales, come parte della giuria (coordinatrice)
  • Fabio Ferzetti (critico del cinema) che ha presieduto la giuria insieme a Fabio Alcantara, Lidia Barillà, Luca Criscenti, Roberto de Paolis, e altre note figure.

Podio di premi

La giuria ha valutato l’adattamento delle sceneggiature dei dodici finalisti, il podio del primo premio di 5000€ è stato assegnato al team di sceneggiatori italiani di Francesca Tozzi, Veronica Penserini e Giulio Fabroni, con la sceneggiatura ‘La Rondine‘.

Il secondo finalista con un premio di 1000€ è stato vinto dal giovane talento della Lettonia Elina Eihmane (29 anni) per la sceneggiatura ‘uno specchio per la musica‘.

Il terzo posto del podio con un premio di 500€ è andato a Michele Saporiti con ‘Principiava l’autunno‘.

Alla fine del galà serale della prima edizione del Premio Ruggero Maccari è stato proiettato un video in omaggio a Ruggero che ha lasciato una indelebile impronta nella storia della sceneggiatura italiana, con un repertorio musicale della Banda Comunale Arturo Toscanini.

- Advertisment -