Homemondo & LifestyleFrasi sul caso: destino, della vita, coincidenze

Frasi sul caso: destino, della vita, coincidenze

Frasi sul caso della vita pullulano ogni giorno nella nostra quotidianità. In ogni loro espressione, esse sono antiche come il mondo. Che cos’è il caso della vita ? Nel patrimonio culturale – storico e letterale – filosofico che si tramanda di generazione in generazione, con l’espressione “caso” si fa riferimento a un “evento” che accade, senza che ci sia la possibilità di risalire alle leggi fisiche che lo determinano. Probabilmente perché non è possibile dare una spiegazione scientifico-razionale a questo fenomeno oppure perché, semplicemente sfugge la comprensione all’intelletto umano.

Frasi sul caso della vita: «tutto ciò che accade è caso e necessità»

«Tutto ciò che accade è caso e necessità», tra le frasi filosofiche sulla vita, questa è una delle più emblematiche; ed è sintesi del pensiero di Democrito.

Democrito è un filosofo della Grecia antica. Egli è il padre della concezione materialistica della realtà; secondo la quale tutta la vita è come un cosmo fatto di materia, soggetto al moto per volere del vuoto.

I principi base di questa teoria democritea sono l’atomo e il vuoto. Questa concezione affonda le sue radici nelle riflessioni sulla vita del maestro Leucippo. Tuttavia, Democrito prende le distanze dall’originario empirismo per approdare a una visione metafisica della realtà. Quest’ultima si determina in virtù della distinzione democritea tra la conoscenza sensibile da un lato e la conoscenza intellettiva dall’altro, la quale è la sola conoscenza della verità. Cosa indica questo discernimento?

La realtà come congiunzione di casualità e necessità

Partiamo dalla massima introduttiva «tutto ciò che accade è caso e necessità». Democrito, abbracciando più pensieri sulla vita maturati dai ulteriori studiosi greci, fonde nella trama della realtà la presenza dell’essere (atomo) con quella del non essere (vuoto).

La sfera dell’essere sottostà alla teoria atomistica, secondo cui tutto ciò che accade è l’effetto del turbinoso ed eterno moto degli atomi. In questa concezione, il solo movimento vorticoso degli atomi coincide con la casualità. Essa è l’assoluta e cieca libertà, che è il principio originario del tutto. Dunque, ecco che la realtà è la congiunzione di caso e di necessità. In assenza di uno dei due principi l’unica cosa che esisterebbe è il nulla cosmico.

Il principio del fatalismo: «il caso è il destino che arriva puntuale»

Noi “comuni mortali” siamo abituati a pensare in maniera semplice e immediata, sulla base di ciò che arriva dritto al cuore. Immagini sulla vita, nella sua bellezza frammentata, ci portano a considerare ciò che accade per casualità e all’improvviso come qualcosa di predestinato a noi. Quante volte diciamo più a noi stessi che agli altri «era scritto che doveva andare così, prima o poi sarebbe accaduto». Noi siamo fatalisti per natura, crediamo che nella nostra vita accada “qualcosa di inevitabilmente necessario” che sfugge non solo alla nostra comprensione razionale bensì a tutte le spiegazioni scientifiche. Dinanzi a questa ineluttabilità del fato noi possiamo solo accettare, nel bene e nel male, quello che ci è predestinato. Una mano invisibile traccia le linee di un disegno riservato esclusivamente noi.

Di seguito, alcune massime sulla vita, meravigliosa e paradossale coincidenza:

Il destino può sorprenderci in ogni respiro di vita.

Mettiamo il caso che io m’innamori perdutamente di te, sei presenza necessaria nella mia vita.

Siamo funamboli in equilibrio tra necessità e casualità.

Una sola coincidenza che accade è un caso a sé, una sola coincidenza che accade due volte è indice del fatto che «è necessario che sia così».

Viviamo la nostra quotidianità come esecutori di una legge, poi ecco che accade l’eccezione che ci spiazza, ma che speravamo accadesse.

Chi non crede nelle coincidenze, è un miscredente nella Vita.

Più mi soffermo a considerare il caso, più esso diventa necessità.

A volte le coincidenze sono scelte per la vita.

La vita è un gioco di necessarie predestinazioni.

Il destino è la somma di tutti i desideri del cuore, persino di quelli inconfessabili.

Il caso fortuito è figlio di un meccanismo perfetto.

Vai incontro al tuo destino, alzati e rimboccati le maniche.

- Advertisment -